Chi siamo

Urbe Volontariato e Protezione Civile si ispira agli ideali della Costituzione Repubblicana Italiana, allo spirito di azione nella salvaguardia della vita e dei beni, ed ai principi della convivenza pacifica nell’ambito del pluralismo democratico”.Urbe Volontariato

L’Associazione Urbe, con sede logistco/operativa nel territorio di competenza (Municipio III), opera anche, con attivazione da parte degli Enti preposti in tutta l’Area Metropolitana di Roma Capitale, in tutto il territorio della Regione Lazio, nonché su tutto il territorio italiano.

Ambiti operativi

Gli ambiti principali in cui i Volontari di Urbe operano, sono le emergenze sismiche, le emergenze idro-geologiche, l’avvistamento e gli incendi boschivi, gli incendi ad alto rischio e tutto ciò che concerne l’approntamento, l’allestimento e la realizzazione di strutture temporanee e/o permanenti negli scenari di emergenza cui viene chiamata.

Elicottero Urbe
Padre Pio Volontari Urbe
Urbe Volontariato

Marco

Ogni volta che ritorno a casa dopo un servizio, mi rendo conto che i pensieri ed il mio spirito sono ancora lì, fra le tende e la ghiaia dei vialetti… tra il crepitio del fuoco ed il silenzio notturno tra gli alberi, interrotto dalla voce di un animale che cerca ancora il suo compagno umano… tra le ceneri di un patrimonio violentato, così come tra gli oggetti che disordinatamente muoiono nell’acqua, allontanandosi… 

Le immagini scorrono velocemente dentro me… sensazioni che si ripetono ed alle quali non si oppone resistenza, ma ci si lascia andare, pervasi da mille brividi che scorrono sulla pelle… un misto tra gioia per esser stati umilmente utili e lacrime per chi non potrà più veder sorgere il sole…

Una nuova chiamata, un nuovo intervento…

E mentre allo specchio ti osservi indossando velocemente l’uniforme, vi trovi riflesso anche lo sguardo delle persone che hai aiutato, le loro silenziose sofferenze, le loro mille abitudini perse per sempre e ti senti nuovamente pronto a ripartire perché sei sì, sempre te stesso, ma hai un valore aggiunto: nel tuo cuore sai che quelle persone fino ad un istante prima sconosciute.

Hai ora il privilegio di averle come amicizie capaci di infonderti sempre la forza di “essere” ciò che hai scelto, contribuendo alla tua crescita umana nel tempo.

E così, nel momento che con gli altri Volontari raggiungi lo scenario, dentro te hai una profonda serenità e tranquillità perché sai che la tua crescita interiore, la devi anche al contributo professionale che ognuno dei Volontari ha messo nello svolgere anche la più piccola azione laddove forse, talvolta, la natura delle difficoltà incontrate poteva far vacillare i comuni intenti.

Ciò che compiamo, deve essere sempre all’insegna della “silenziosa, discreta ed educata presenza” affinché ogni Volontario sia di esempio per gli altri.

Così facendo, si possono trasmettere meglio le proprie esperienze e magari consentire ad altri esseri umani di farne tesoro, perché un domani, potrebbero esser proprio loro i Volontari che vengono in tuo aiuto…

Il percorso che ci accomuna nell’essere di aiuto a coloro che per cause di forza maggiore sono costretti a vivere in situazioni inumane, rafforza in tutti noi la certezza che aver scelto di operare in Protezione Civile, sia una delle più “naturali” azioni dell’essere umano.

Shares
Share This