Introduzione alle comunicazioni radio nelle attività di Protezione Civile 16 luglio 2016

63° modulo formativo, organizzato dal Centro Studi CESISS e con il supporto logistico prestato a titolo gratuito dall’Ass. A.N.P.S. Gruppo Roma 1 e dall’Ass. C.E.R. Distacc. di Roma, che si svolgerà a Roma sabato 16 luglio 2016.

• TITOLO DEL CORSO FORMATIVO:
” INTRODUZIONE ALLE COMUNICAZIONI RADIO NELLE ATTIVITÀ DI PROTEZIONE CIVILE “.
NOTA: Come per gli anni precedenti, anche per il 2016 la partecipazione ai corsi formativi organizzati dal Centro Studi CESISS sarà gratuita e verrà richiesto unicamente un minimo di contributo alle spese organizzative.

• DIRETTORE DELLA FORMAZIONE:
– Franco FORTE (Servizio TLC – C.R.I. Lazio)

• LOCALITÀ DI SVOLGIMENTO:
– ROMA, presso il Polo della Protezione Civile Ass. A.N.P.S. Gruppo Roma 1, Via Rivisondoli 9, 00156 Roma (c/o Scuola Media Rivisondoli, a circa 700 metri dalla Stazione Metro Rebibbia).

• IL CORSO E’ RIVOLTO A:
– Volontari di Protezione Civile iscritti alle Organizzazioni di Volontariato.

• DURATA DELLA FORMAZIONE: 4 ore (corso base livello operativo).

• DATA E ORARI FORMAZIONE:
– Sabato 16 Luglio 2016 – ore 08:45 – 13;00
NOTA: ai fini della partecipazione al corso, è obbligatorio l’inoltro della scheda di iscrizione, che potete trovare qui.

ATENZIONE: i posti disponibili sono limitati, pertanto le iscrizioni vengono accettate rigorosamente in ordine cronologico di arrivo, sino al completamento dei posti a disposizione. L’avvenuta iscrizione verrà comunicata via mail dal Centro Studi CESISS.

• OBIETTIVI GENERALI DEL PROGETTO FORMATIVO:
L’utilizzo della comunicazioni radio per gestire uomini e mezzi in Protezione Civile, ed in genere nel coordinamento delle operazioni di soccorso, rappresenta una priorità già dalle prime fasi di organizzazione di una Squadra di Volontari che si prepara ad intervenire.
La scelta di dotare i Volontari di radio ricetrasmittenti individuali e svincolare quindi le comunicazioni dalle normali reti telefoniche e cellulari, ha il significato fondamentale di garantire la continuità operativa, immune dagli inevitabili collassi o malfunzionamenti a cui sono soggette le reti di comunicazione ordinarie, in particolare quando l’evento calamitoso si presenta sotto forma di disastro naturale rilevante, come terremoti, inondazioni, frane, precipitazioni intense.
Questo breve corso introduttivo alle comunicazioni radio, a cui seguirà in futuro una serie di corsi formativi specialistici per coloro che vorranno approfondire la materia, è rivolto espressamente ai Volontari di Protezione Civile, ed è finalizzato a spiegare in modo semplice e chiaro il linguaggio da utilizzare nelle comunicazioni radio, le tipologie di radio e delle frequenze di maggior uso in Protezione Civile, la descrizione delle figure demandate alle comunicazioni radio, la catena di comando e di coordinamento delle comunicazioni. le modalità di funzionamento di una rete radio efficace in emergenza.

• OBIETTIVI SPECIFICI DELLA FORMAZIONE:
– descrizione delle radio analogiche e digitali: tipi, componenti e funzioni • utilizzo pratico delle radio: controlli da effettuare prima dell’uso e la sua manutenzione • descrizione delle frequenze radio in uso alla Protezione Civile.
– le regole fondamentali per un utilizzo pratico della radio – cenni sull’alfabeto fonetico – come si parla via radio (chiarezza e coincisi) – la chiamata in emergenza • esempi pratici di utilizzo di una radio e della logistica a supporto • descrizione su come funziona una rete radio in emergenza.
NOTA: I VOLONTARI CHE EFFETTUERANNO IL CORSO BASE, VERRANNO INVITATI A PARTECIPARE ALLA FORMAZIONE AVANZATA DI SECONDO LIVELLO TEORICO/PRATICA CHE VERRÀ SVOLTA NEL PROSSIMO QUTUNNO.

• POSTI DISPONIBILI:
un massimo di 10 (DIECI) Volontari iscrivibili per singola Organizzazione.

• VALIDITÀ FORMATIVA:
rilascio dell’attestato di frequenza, a firma del Direttore della Formazione e validato ai fini del curriculum formativo del Volontario di Protezione Civile, così come previsto dall’art. 1 del decreto interministeriale 13 Aprile 2011.
In merito, sottolineiamo che il Centro Studi CESISS, nel pianificare e gestire i corsi formativi proposti ai Volontari di Protezione Civile, si attiene in modo scrupoloso alle Direttive emanate in materia dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile.
Per conoscerne i contenuti, è disponibile il link:
Criteri formazione volontariato in pdf

• COSTO DI PARTECIPAZIONE:
Euro 5 (euro cinque) per ogni Volontario partecipante (a titolo di rimborso delle spese sostenute per l’organizzazione del corso di formazione).

• NOTA IMPORTANTE:
la scheda di iscrizione dei Volontari (che trovate qui), dovrà pervenire al Centro Studi CESISS esclusivamente alla mail [email protected] entro le 72 ore precedenti la data stabilita di effettuazione del corso. Inoltre, sarà possibile integrare e/o sostituire i Volontari già iscritti entro le 48 ore che precedono il corso di formazione.
• PER OGNI CHIARIMENTO, E’ POSSIBILE CONTATTARE L’ORGANIZZAZIONE DEL CORSO alla mail [email protected] o al cell. 338.3450850

CON L’OCCASIONE, VI AUGURIAMO UN SERENO E FRUTTUOSO LAVORO.
(La Segreteria organizzativa Centro Studi CESISS).

Shares
Share This