Vietato fumareAnche quest’anno, dal 15 giugno al 30 settembre, c’è lo stato di preallerta per incendi boschivi.
Per i romani significa che non potranno accendere fuochi, barbecue e e sarà addirittura vietato fumare a Villa Borghese, Villa Ada, Villa Pamphili e nelle altre aree verdi e parchi pubblici di Roma.Vietato fumare

L’ordinanza è conforme a quanto previsto dalle normative nazionali e regionali ed è identica a quelle degli anni precedenti. Il divieto di fumo riguarda le parti delle ville e dei parchi dove sono presenti sterpaglie o altro materiale combustibile.

L’ordinanza prescrive poi ulteriori accortezze preventive per evitare roghi e incendi, come ad esempio che “nelle fasce adiacenti ad autostrade e grandi vie di comunicazioni non possono accendersi fuochi anche nei fine settimana dei periodi considerati a rischio incendio”; inoltre prescrive “la realizzazione di una fascia parafuoco di protezione per i terreni agricoli”.

Gli enti gestori delle cabine elettriche sono poi responsabili della loro pulitura e messa in sicurezza per un raggio “non inferiore a dieci metri”. Chi vuole esplodere fuochi d’artificio dovrà farlo ad almeno un chilometro di distanza da aree boschive o verdi in generale.

Ordinanza del Commissario Straordinario N. 105 dell’11/05/2016
“Dichiarazione dello stato di massima pericolosità per rischio di incendi boschivi. Periodo 15 Giugno – 30 Settembre 2016”.
Fonte sito ufficiale Roma Capitale

 

Shares
Share This